Creare un nuovo database

Per inserire dati in un database, prima create un nuovo database, dopo aggiungete le tabelle con cui volete lavorare e definite le relazioni fra le tabelle. Potete anche creare delle viste sia a dati locali che remoti attraverso il Database Designer e inserirle nel database.

Usare il wizard per costruire i database

Potete utilizzare il Database Wizard per aiutarvi a creare un nuovo database. Il wizard fornisce uno schema e formula una serie di domande per aiutarvi a creare un nuovo database impostato in base alle vostre risposte.

Per creare un databse utilizzando il wizard

  1. Dal Project Manager, selezionate la scheda Data e quindi selezionate Databases.
  2. Selezionate New.
  3. Selezionate il tasto Database Wizard .
  4. Seguite le istruzioni che compaiono nella finestra del wizard.

Potete anche accedere al Database Wizard dal menu scegliendo New dal menu File, selezionate Database e selezionate l’opzione Wizard.

Il wizard fornisce una maschera ( template ) per le tabelle e le viste, indicim chiavi primarie e relazioni che potete scelgliere e editare.

Per creare un nuovo database

  1. Nel Project Manager, selezionate Databases.
  2. Scegliete New.

Quado create un nuovo database, uviene mostrata una finestra del Database Designer vuota insieme ad una barra pulsanti.

Un nuovo database nel Database Designer

Aggiungere una tabella ad un database

Iniziate a costruire il vostro database aggiungendo le tabelle che volete utilizzare. Potete selezionare qualsiasi tabella che non sia attualmente parte di un altro database. Poiché una tabella può appartenere ad un database alla volta, dovete rimuovere una tabella dal database per utilizzarla in un nuovo database.

Per aggiungere una tabella ad un database

  1. Dal menu Database, scegliete Add Table.
  2. Nella finestra di dialogo Open, selezionate tabella e scegliete OK.

Potete rimuovere una tabella dal database se non è più necessaria, oppure se vi serve in un altro database.

Per rimuovere una tabella dal database

  1. Selezionate la tabella.
  2. Dal menu Database, scegliete Remove.
  3. Nella finestra di dialogo, scegliete Remove.

Creare e aggiungere Viste

Le viste mostrano i records da una o più tabelle e possono essere utilizzate per aggiornare queste tabelle di origine. Se volete aggiumgere una vista locale al vostro database, potete crearne una dalle viste o dalle tabella attualmente esistenti nel vostro database, oppure dalle tabelle libere al di fuori del vostro database.

Se le informazioni di cui necessitate si trovano su una sorgente remota, potete creare una vista remota e incorporarla nel vostro database locale. Poiché le viste esistono esclusivamente all’interno di un contesto, dovete creare le viste all’interno del database allo scopo di poterle incorporare.

Cercare una tabella o una vista in un database

Se il vostro database contiene molte tabelle e molte viste, potreste voler localizzare velocemente una tabella specifica. Potete utilizzare allo scopo il comando find per evidenziare la tabella o la vista coin cui volete lavorare.

Per trovare una tabella in un database

Se volete mostrare solamente le tabelle o solamente alcune viste, potete scegliere di mostrare solamente alcune viste o tabelle.

Per mostrare solamente le tabelle o le viste

Relazionare le tabelle

Il Database Designer rende molto semplice la procedura per creare relazioni tra le varie tabelle collegando i loro indici. La relazioni che create in un database si chiamano Relazioni Persistenti, perché vengono salvate come parte del database. Ogni volta che utilizzate una tabella nel Query or View Designers, o nel Data Environment Designer quando create un modulo, queste relazioni persistenti appaiono come collegamenti o unioni fra le tabelle.

Impostare le Relazioni

Prima che possiate creare delle relazioni fra le tabelle, le tabelle che volete creare devono avere alcuni campi e indici in comune. I campi sono chiamati primari o esterni, i campi primari identificano un record specifico all’interno del database. Dovete anche aggiungere un indice primario ad un campo chiave primario e un regular index ad un campo chiave estraneo

Indici per supportare una relazione tra due tabelle.

Per determinare quali tabelle hanno bisogno di campi, pensate come il vostro dato sia in relazione con un gruppo di record. Per esempio, un cliente può avere molti ordini. Cos’ la tabella dei clienti contiene il record principale. E le altre tabelle hanno i record in relazione.

Per preparare la tabella principale per le relazioni alla tabella contenente i record correlati, dovete aggiungere in campo chiave primario nella tabella principale, che nel nostro esempio è Clienti. Voi siete a conoscenza di questo perché la tabella clienti conterrà un record per molti record relazionati nella tabella degli ordini.

Per fornire un campo comune fra le due tabelle dovete aggiungere un campo chiave esterno alla tabella con i campi relazionati che nel nostro esempio è la tabella ordini. Il campo esterno deve combaciare il campo primario con lo stesso tipo di dati e solitamente lo stesso nome del campo chiave primario.

Come preparare le relazioni

    1. Determinare quale tabella ha i record principali e quali ha i record relativi (in relazione)
    2. Nella tabella con i record principali, aggiungete un campo intero, quindi aggiungete l’indice sul nuovo campo.
    3. Nella tabella con i campi in relazione, aggiungete un campo che corrisponda al campo primario dell’altra tabella, quiindi aggiungete un indice regolare su quel nuovo campo.

Nota Utilizzate la stessa espressione per entrambi gli indici. Per esempio, se utilizzate una funzione nell’espressione nel campo primario, dovete aggiungere la stessa funzione nell’espressione nel campo chiave esterno aggiunto nell’altra tabella.

Creare e revisionare relazioni

Con i campi chiave e gli indici definiti, potete creare ora le relazioni. Se le vostre tabelle non sono ancora indicizzate, dovete aprirle nel Table Designer e aggiungervi gli indici.

Creare una relazione fra tabelle

Nota Potete vedere le linee delle relazioni solamente se l’opzione relazioni della finestra di dialogo del Database Properties è selezionata. Potete accedere alle finestra di dialogo delle proprietà del database scegliendo proprietà dal menu scorciatoia nel Database Designer.

Linee che mostrano le relazioni fra due tabelle.

Potete anche modificare le relazioni.

Per modificare una relazione fra tabelle

Finestra di dialogo di Edit Relationship

La tipologia di relazione è determinata dal tipo di indice utilizzato nella tabella figlia. Per esempio, se l’indice nella tabella figlia è primario oppure un indice candidato, la relazione è uno a uno, altrimenti ( per indici unici e regular ) è una relazione uno a molti.

Settembre 1999
 

FoxPro e Visual FoxPro® sono un marchi registrati da Microsoft Corporation©

Fonte: "Users Guide Visual FoxPro®" di Microsoft© in lingua inglese.
Questa guida ha il solo scopo di fornire le indicazioni
per muovere i primi passi con questo bellissimo strumento.

 


dal 22 Giugno 1999
webmaster@foxitaly.com